Rai 1

Sanremo 1969

Storia e storie del Festival

Presentano: Nuccio Costa e Gabriella Farinon
Canzone vincitrice: "Zingara", cantata da Bobby Solo e Iva Zanicchi

- In piena contestazione studentesca e gli scontri di piazza toccano anche Sanremo tanto che la Polizia deve presidiare il Casinò. Per evitare problemi la Rai decide di registrare la serata del Festival al mattino ma alla fine si andrà comunque in onda in diretta

- È il primo Festival aperto ai cantanti stranieri

- Dramma della vigilia: tenta il suicidio la cantante Anna Identici. La sostituirà sul palco la giovane debuttante Rosanna Fratello

- Il Festival è aperto dalla canzone "Un’avventura", esordio sanremese di Lucio Battisti in veste anche di interprete oltre che di autore

- Altro importante esordio è quello di Gabriella Ferri

- La giovane e sconosciuta Nada affianca i Rokes nell’interpretazione di "Ma che freddo fa". Si racconta che poco prima di esibirsi Nada non volesse uscire dalla sua camera: sul palco avrebbe dovuto esibirsi roteando le braccia e non si era accorta d’aver finito la crema depilatoria. Problema risolto in extremis

- A Villa Ormond si tiene contemporaneamente il Controfestival: tra i suoi organizzatori Dario Fo e Franca Rame

- In Zingara c’è lo zampino di Morandi: sono due giovani del suo complesso a scriverla e lui gli dà qualche… ritoccatina

- C’è l’Eurovisione per la finale, ma in tempi di doppia interpretazione solo uno dei due cantanti può ottenere il passaggio in Eurovisione. Polemiche a non finire, soprattutto tra la Zanicchi e Bobby Solo. I discografici scelgono lui, lei non ritiene la scelta corretta. Si opta così per un sorteggio : vincerà Bobby Solo

- Tra le altre canzoni del Festival: Lontano dagli occhi (Sergio Endrigo – Mary Hopkin), Un’ora fa (Fausto Leali – Tony Del Monaco), La pioggia (Gigliola Cinquetti – France Gall), Bada bambina (Little Tony – Mario Zelinotti)